Connect with us

Hi, what are you looking for?

Events

Wallride fest – Red Edition

Durante gli anni di attività del nostro magazine , abbiamo avuto il piacere di partecipare a diversi eventi di cui vi abbiamo raccontato. Un festival, in particolar modo, ha rapito i nostri cuori, proiettandoci in una realtà che non conoscevamo e che ci ha sorpreso per vitalità e intraprendenza.

Stiamo parlando del WALLRIDE Festival, entrato di diritto tra le più importanti attrattive della città di Altamura, tra i più interessanti festival di arti urbane d’Italia.

Noi di Graffgo abbiamo avuto il piacere di essere presenti sin dalla prima edizione, ospiti dell’associazione SK8ONG e di Intrappola Underground Shop, abbiamo visto quindi l’evoluzione del festival.

Partiamo dalle “presentazioni”: cos’è la SK8ONG? Di cosa si occupa?

La ”A.S.D. Sk8ong Team” è un associazione Culturale e Sportiva Dilettantistica, fondata da tre membri della Sk8ong Crew nel 2003 ,nel Novembre 2014, con lo scopo di promuovere la pratica dello Skateboarding e di supportare la scena underground e la Street culture in tutte le sue arti,forme e discipline.

Come vi è venuto in mente di organizzare il WALLRIDE?

Il WALLRIDE è un ”concetto” molto particolare che ci tocca nel profondo, che scava dentro di noi, fino a portarci coi ricordi alla nostra adolescenza e a tutto ciò che ha segnato e caratterizzato le nostre vite, fino ad affermare le nostre individualità come artisti, skaters, musicisti.

Il WALLRIDE si svolge come una celebrazione delle nostre passioni e come un insieme di tutti gli eventi e attività che abbiamo sempre svolto nel piccolo, nella nostra città: performance artistiche, spettacoli o graffiti jam.

Il WALLRIDE Festival nasce principalmente dalla voglia di creare un evento che abbracci tutti gli aspetti fondamentali della scena underground, con il mero scopo di poter esprimere le nostre passioni in un evento che riunisce artisti, musicisti, sportivi, appassionati, cultori e curiosi da un po’ tutto il mondo.

L’obbiettivo è appunto quello di lasciare un’ importante traccia per le generazioni future che, confidiamo, possano far tesoro delle nostre idee e delle nostre iniziative.

Ricordo ancora la prima telefonata con Donato, quando ci raccontammo delle idee che avevamo per il magazine e per il festival. Ne è passato di tempo! Avremo il piacere di vedere nascere la terza edizione di WALLRIDE?L’anno scorso c’è stato uno scoppiettante live dei DOPE D.O.D, chi dobbiamo aspettarci prossimamente?

E’ vero il tempo vola e ne è passato di tempo.Il WALLRIDE crediamo che di diritto dovrà svolgersi in una terza edizione!!!

I brotherz olandesi hanno dato fuoco a tutto con il loro live a chiusura evento ed era una prerogativa questa!

Beh ma lo sai che non possiamo anticiparvi nulla ma sicuramente sappiamo dirvi che ci saranno parecchie novità anche per il 3.0!

In genere chi fa skate o graffiti non è visto di buon occhio, ma a quanto pare ad Altamura godete di una grande approvazione della città. Mi sbaglio?

Diciamo che come un po’ ovunque, anche qui non è mai stato facile skatea rsi quei pochi spot buoni che ci sono, anche perchè non abbiamo mai avuto uno skatepark in città, dove poter praticare la nostra passione liberamente o spazi liberi su cui dipingere con gli spray. E’stato così anche ad Altamura fino a qualche anno fa, però grazie agli eventi che promuoviamo durante l’anno, oltre al Wallride, ormai la gente ha iniziato ad apprezzarci e a supportare le nostre iniziative.

Pensate che ci sia consapevolezza in città del grande beneficio che si può trarre da eventi di questa portata? Le istituzioni vi aiutano?

Crediamo molto in quello che facciamo e la gente se n’è accorta e finora ,dopo ogni evento, abbiamo tratto sempre e solo buone considerazioni nei nostri confronti. Di sicuro possiamo confermare di aver portato una ventata di novità e colore con il nostro operato!

Le istituzioni ci aiutano nel limite delle possibilità e solo quando ci siamo davvero accaniti a livello burocratico per ottenere i vari permessi e aiuti, che ci occorrevano.

Però possiamo affermare con estrema onestà che la nuova amministrazione comunale ha sempre accolto le nostre idee e cercato di fare il possibile affinché potessimo svolgere le varie iniziative promosse.

Sapreste citarmi tutti gli artisti coinvolti in WALLRIDE?

Beh questa è una domandona perchè sono davvero tanti. Possiamo tirare giù una lista sperando di non dimenticare nessuno.

Quest’anno per la GRAFF ZONE del WALLRIDE Festival 2.0, abbiamo avuto il piacere di avere ancora una volta con noi IMOS, ZETAL, JAGO, che ci hanno supportato sin dalla prima edizione insieme anche a NAPAL NAPS, poi ancora BEAT QRP, HOWEN POISON, SOAP, ZEUS40, OPIUM, BUIO, SETONE, JUST, PATCH, GIOSE, EKA312, SEME, ZOTE, SKOLP, SOFIE, PRO10, SUPE, MP3, BAS, SLEP, ACID, BOLE, MAIS, NSIS Crew, LATINOS Crew, CANI e PORCI Crew, CAT Crew, HULK, WHAT4, RATS, e decine e decine di writers ancora. Ricordando con grande onore la partecipazione al fest di tre writers di fama internazionale provenienti da Olanda, Regno Unito e Finlandia: SEL1 – PETRO – EGS .

Nell’Area Concerti siamo stati inondati da musica tutto il giorno con decine di gruppi della scena hardcore pugliese e non, tra i quali spiccavano i nomi di BACKJUMPER, WHATTAFUCK!?, KASI STRANI (Como), DIE YOUNG CLICK (Roma), PLANT e numerosi gruppi della scena locale quali BACKSIDE e FUNKYOU..HI BOUNCE, ARISE WITH WRATH fino ad arrivare poi ai giganti dei DOPE D.O.D.

Intrappola underground shop, uno dei nostri più importanti sponsor. Sapreste presentarci in due righe la vostra realtà?

Credo che servano centinaia di fogli per poter parlare di IntrAppola come si deve.

Di sicuro è stato il folle gesto di un fottuto visionario, in un momento storico parecchio delicato per poter scegliere di avviare un’attività commerciale, che ha pensato di doversi mettersi in gioco per sottolineare e provare a dare la giusta visibilità alla realtà virtuosa che lo circondava con una prospettiva parecchio positiva e lungimirante.

Tutte le energie spese per poter affermare IntrAppola come entità Viva all’interno della città di Altamura, come un luogo dal quale non poter più fuggire, sono le stesse che poi hanno portato le nostre menti a voler sempre di più esprimere noi stessi fino ad arrivare al Wallride.

Come dicevamo prima: Noi prima di tutto siamo skaters, pittori, scultori, muscisti!

Donato, durante il festival abbiamo visto molti ragazzini cercarti come se fossi un fratello maggiore. A quanto pare il tuo non è soltanto lavoro ma soprattutto passione!

Credo possa definire con certezza che è Passione quella che muove ogni mio sforzo, il mio impegno nei confronti di tutta la città di Altamura e della family che cresce ogni giorno di più.

Eh si è vero, anch’io li considero tutti miei fratellini anche perchè di piccolini ce ne sono davvero tanti e gli voglio un mondo di bene.

Mi ci rivedo molto in loro. E ripenso a tutto quello che non ho avuto la possibilità di avere, quando in skate prendevamo gli schiaffi in faccia dagli spot, ogni sacro giorno. Infatti l’obbiettivo principale di ASD Sk8ong Team è quello di far costruire uno Skatepark pubblico ad Altamura, così da poter finalmente avere uno spazio sociale, un posto dove poter crescere, un luogo di aggregazione, crescita e sviluppo e anche se non del tutto semplice da raggiungere come obbiettivo, a distanza di 2 anni dall’inizio del nostro operato, noi non demordiamo e cerchiamo di trovare la soluzione più appropriata a questa ormai sentita esigenza.

Possiamo dire quindi, che oltre il WALLRIDE, le attività organizzate da SK8ONG e INTRAPPOLA hanno un valore sociale importante per Altamura. Il team di GRAFFGO vi augura di continuare il percorso intrapreso con la stessa tenacia e determinazione che vi contraddistingue, perchè al giorno d’oggi è sempre più raro trovare veri appassionati di questa cultura, così come lo siete voi.

Big UP Guys, ci rivediamo al prossimo WALLRIDE.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like

Graffiti

Per l’edizione “Yellow” abbiamo dedicato una sezione speciale ai Graffiti a Catania negli anni 90. Dopo una lunga raccolta di foto, tra cantine e...

Music

Fabiano Ballarin, meglio conosciuto come Inoki Ness è un rapper e produttore musicale. Il suo nome è indiscutibilmente impresso nella mente di moltissimi amanti...

Graffiti

In occasione dell’edizione RED abbiamo deciso di ampliare le sezioni dedicate a gli speciali con l’obiettivo di arricchire il nostro magazine di curiosità provenienti...

Street Art

ITA Per l’edizione Blue abbiamo incontrato EGZO al 59 Rue de Rivoli, Parigi. A due passi dal celebre “Musèe du Louvre” esiste un palazzo...